In Breve

24enne, lavoro come Digital Learning Specialist e Junior Instructional Designer all'Università Bocconi e studio Knowledge Management all'Università di Pisa

Mi trovi su

Per una Didattica del Latino tra Conoscenze Disciplinari e Competenze Digitali

Il contributo illustra un’esperienza di didattica del latino che è intervenuta sullo scarso rilievo dato alla materia con la nuova configurazione del liceo linguistico, cercando di fornire agli studenti non solo conoscenze disciplinari ma anche abilità digitali e metacognitive da poter spendere nei nuovi contesti lavorativi creatisi in seguito alla rivoluzione digitale.

La programmazione didattica, strutturata per sviluppare specifiche competenze, ha previsto l’impiego di un insieme di metodi e strumenti finalizzato a un approccio innovativo allo studio del latino. Sono state realizzate attività di immersive education (VR, AR), di peer assessment, di gamification e di digital storytelling, all’interno di una cornice pedagogica che non ha mai abbandonato gli insegnamenti del metodo induttivo-contestuale.

L’esperienza ha quindi verificato la fattibilità di un percorso diverso da quello offerto dalla didattica tradizionale, dimostrando il potenziale della didattica ibrida (blended learning) in un’area disciplinare ritenuta ancora lontana dall’innovazione.

Info Autori: Alessandro Iannella, Giuseppe Fiorentino e Isabella Pera
In: Atti del Convegno DIDAMATICA 2017. AICA, Milano, 2017 - ISBN 9788898091461 (proceedings version)
In: Mondo Digitale, n. 70, giugno 2017. AICA, Milano - ISSN 1720-898X (abstract of)

Note: vincitore del premio Best Paper in 'Nuovi saperi per nuovi lavori'

I

l contributo illustra un’esperienza di didattica del latino che è intervenuta sullo scarso rilievo dato alla materia con la nuova configurazione del liceo linguistico, cercando di fornire agli studenti non solo conoscenze disciplinari ma anche abilità digitali e metacognitive da poter spendere nei nuovi contesti lavorativi creatisi in seguito alla rivoluzione digitale.

La programmazione didattica, strutturata per sviluppare specifiche competenze, ha previsto l’impiego di un insieme di metodi e strumenti finalizzato a un approccio innovativo allo studio del latino. Sono state realizzate attività di immersive education (VR, AR), di peer assessment, di gamification e di digital storytelling, all’interno di una cornice pedagogica che non ha mai abbandonato gli insegnamenti del metodo induttivo-contestuale.

L’esperienza ha quindi verificato la fattibilità di un percorso diverso da quello offerto dalla didattica tradizionale, dimostrando il potenziale della didattica ibrida (blended learning) in un’area disciplinare ritenuta ancora lontana dall’innovazione.