In Breve

24enne, lavoro come Digital Learning Specialist e Junior Instructional Designer all'Università Bocconi e studio Knowledge Management all'Università di Pisa

Mi trovi su
L'arco di Gerasa, città di Alypia
Ban Non

De vita Alypiae è una risorsa di digital storytelling in lingua latina, utile a fornire agli studenti del biennio nuove conoscenze in tutti gli ambiti della materia (lingua, cultura e civiltà).

Si tratta di un testo interamente in lingua latina che presenta in una veste interattiva e piacevole la ‘trita e ritrita’ attività di interpretazione e comprensione dei brani. Il metodo applicato per l’apprendimento è quello induttivo-contestuale ereditato dal famoso Familia Romana di Hans Henning Ørberg.

Alypia puella annorum sedecim est. Ea cum familia sua vivit: eius parentes Silius et Violentilla sunt, ambo Romae oriundi. Iis popina est…

La storia è quella inedita di Alypia, fanciulla sedicenne proveniente a Gerasa, florida urbs della provincia Syriae, nel II secolo d.C.. La ragazza vive con la propria famiglia, proprietaria di una taverna frequenta la schola, dove i suoi maestri, Florus, Epictetus e Lunaria, le impartiscono quotidianamente nozioni di storia, letteratura, filosofia e matematica. Ha un’amica, Chloe, ragazza sensibile e appassionata di Catullo, e un amico, Nipius, coinvolto in una strana vicenda a proposito di un congegno meccanico proveniente da Alessandria d’Egitto.

La trama riflette chiaramente la realtà extra-testuale, cioè la quotidianità del pubblico adolescente al quale è destinata: l’obiettivo è quello di innescare un processo di immedesimazione.

Info
Autori: Alessandro Iannella (testi), Fabio Santaniello Bruun (disegni)
Anno: 2017
Settore: Didattica del Latino
Tipologia: Digital Story-Telling (desktop app)
Lingua: Inglese, Latino