Realizzare

flashcard
in Moodle 

Di Cosa Si Tratta?

Questa guida ha l'obiettivo di aiutarti a realizzare delle flashcard interattive come quelle che trovi qui a fianco

Perché Moodle?

Moodle è il Learning Management System (LMS) open source più utilizzato dalle scuole e dalle università italiane. Flessibile, dinamico, aperto alle novità, ha una community attiva e sempre in linea con le nuove tendenze nel mondo dell'educational technology.

Perché le Flashcard?

Nel rispetto di una progettazione didattica inclusiva e dei principi dell'Universal Design for Learning (UDL), le flashcard offrono l'occasione di integrare più stili di apprendimento, rendendo le associazioni accessibili a qualunque apprendente.

Come?

Moodle consente di implementare una serie di plug-in. Tra questi, H5P si configura come la risorsa più agile per la realizzazione di elementi interattivi senza la necessità di conoscere alcun elementi di programmazione. 

 

Universal Design for Learning

Garantire un’educazione valida per tutti: è questa la sfida che nel 2011 si è posto il Center for Applied Special Technology (CAST) con l’elaborazione dell’Universal Design for Learning (UDL), un modello di progettazione didattica attento all’impiego di metodi, strumenti e strategie utili alla crescita di ciascun apprendente. L’obiettivo dell’UDL è quello di costruire percorsi formativi flessibili e accessibili, che evitino le misure dispensative e cancellino ogni etichetta che possa “mortificare il concetto stesso di inclusione” (Savia, 2016). Sul piano pedagogico, infatti, l’UDL assume come variabile fondamentale la differenza tra gli stili di apprendimento, indispensabile per riconoscere l’esigenza di una didattica che rispecchi la diversità-unicità umana. L’ambiente di apprendimento all’interno del quale lo studente è immerso non è lo specchio di un intangibile quanto fittizio standard ma è per sua definizione accessibile a tutti.

Guida

1

INSTALLAZIONE

La realizzazione delle flashcard all'interno di Moodle è possibile grazie all'installazione del plug-in gratuito H5P.

Se non possiedi il ruolo di amministratore, ti invitiamo a chiedere supporto all'ufficio tecnico

Se, invece, puoi effettuare l'installazione in autonomia, è necessario cliccare sulla voce "Plugin" all'interno del blocco Amministrazione del sito nella home della tua piattaforma. In seguito, clicca su "Installazione plugin" e sul bottone "Installazione dal Moodle plugins directory".
Dopo aver effettuato il log-in o la registrazione, avrai accesso alla directory Moodle Plugins: nella barra di ricerca scrivi H5P, scegli "Interactive Content – H5P" e clicca su "Install Now". Continua acconsenterndo alle richieste di installazione.
Al termine, assicurati di effettuare l'aggiornamento del database.

2

CREAZIONE

Ora che hai installato il plug-in, H5P comparirà tra le attività che puoi aggiungere all'interno del tuo percorso di apprendimento in e-learning.
Pertanto, accedi al tuo corso, clicca su "Attiva Modifica" e poi, nella sezione all'interno della quale vuoi inserire il contenuto, su "Aggiungi una attività o una risorsa".
Scegli l'attività "Contenuto Interattivo" e clicca su "Aggiungi".

Verrai reindirizzato alla pagina di creazione della tua nuova attività.
Nel blocco Descrizione, inserisci la descrizione dell'attività avendo cura di specificarne il contenuto (p.e. "Flashcard sui software visti a lezione").
Nel blocco Editor, cerca dialog cards e clicca prima su "Get", poi su "Install" e infine su "Use".

Nel campo Titolo inserisci il titolo che vuoi che venga mostrato agli studenti (p.e. Scopri il Software! o Indovina i software sulla base delle definizioni...). Cliccando su "Metadata" potrai inoltre modificare le info del tuo learning object.
Puoi impiegare Heading e Descrizione attività per mostrare ulteriori indicazioni.

Scegli una Mode, cioè una modalità di presentazione delle flashcard.
Selezionando "Normal", le flashcard verranno mostrate in sequenza tradizionale. Selezionando "Repetition", sarà data la possibilità all'utente di segnalare se ha risposto correttamente o meno; le flashcard errate verranno riproposte fino all'acquisizione completa (v. 4). Inoltre, al termine dell'attività, sarà mostrato un feedback riepilogativo. Questa modalità invita lo studente a una riflessione meta-cognitiva.

3

PERSONALIZZAZIONE DEI CONTENUTI

I Dialoghi corrispondono alle varie flashcards.

Per ciascuna flashcard puoi inserire:
a) il Testo, cioè ciò che viene mostrato subito all'utente (p. e. una definizione, una formula, una parola in una determinata lingua);
2) la Risposta, cioè il concetto o il termine  corrispondente;
3) l'Image, cioè l'immagine che vuoi far comparire in associazione al Testo e che potrà essere utile per gli apprendenti che prediligono il canale visivo. Per ciascuna immagine inserita puoi modificare i dati di licenza;
4) un Alternative text for the image, cioè il testo alternativo che potrà essere letto da uno screen reader o comparire in mancanza dell'immagine; 
5) un Audio file, cioè una traccia audia con la lettura del Testo che potrà essere utile agli apprendenti auditivi;
6) dei Tips, cioè dei testi di supporto associati o al Testo o alla Risposta. Nel primo caso si tratterà di suggerimenti, nel secondo di elementi di approfondimento.

4

SETTAGGIO DELLE IMPOSTAZIONI

Dopo aver inserito nuove flashcard cliccando su "Aggiungi Dialogo", passa al settaggio delle impostazioni.

Behavioural settings
L'opzione "Enable 'Retry' button" consente allo studente di ripetere più di una volta l'attività.
L'opzione "Scale the text to fit inside the card" riduce la dimensione dei testi troppo lunghi così che possano rientrare nel box dedicato alla flashcard.
L'opzione "Maximum proficiency level" è fondamentale nel caso della modalità "Repetition" (v. 2): è infatti il numero di volte che lo studente dovrà rispondere correttamente consecutivamente così che il termine risulti appreso completamente. I round che costituiscono l'attività proseguono fino a quando questo traguardo non viene raggiunto.
L'opzione "Allow quick progression" consente di poter indicare di conoscere o meno la risposta senza che la flashcard debba essere girata.

Impostazioni e testi
In questa sezione è possibile tradurre i testi dell'attività. Presta attenzione a mantenere in lingua originale quei valori numerici indicati '@parola'.

Visualizza opzioni
In questa sezione puoi scegliere se far comparire una sezione informativa al di sotto dell'attività (mostra action bar e frame). Questa consentirà all'utente di embeddare le flashcard altrove, scaricarle per una successiva importante ed eventualmente leggere le informazioni di licenza (pulsante copyright).

Valutazioni
Se fai uso del Registro valutatore puoi impostare una categoria di valutazione, una soglia per la sufficienza e un voto massimo. Le valutazioni ottenute dai tuoi studenti compariranno automaticante nel Registro.

Seguono le tradizionali impostazioni di Moodle.

Al termine, clicca su "Salva e visualizza".

5

TEST

Fai un test dell'attività. Se sei soddisfatto, comunica la sua disponibilità ai tuoi studenti; altrimenti, clicca su "Impostazioni" nel blocco Amministrazione ed effettua nuove modifiche.

F.A.Q.

Assolutamente no! Puoi utilizzare H5P anche con il CMS Wordpress e con gli LMS Canvas e Blackboard. Inoltre, il sito web https://h5p.org/ consente di creare attività da incorporare con iframe all'interno di qualsiasi pagina web o da linkare direttamente ai tuoi studenti.

Probabilmente avrai notato che H5P distingue tra dialog cards e flashcards. I due nomi potrebbero trarre in inganno: si tratta, in realtà, di attività simili ma se nel primo caso la navigazione è libera, nel secondo coincide con una verifica immediata tramite cloze.

Certo! H5P consente la realizzazione di immagini con hotspot, video interattivi, accordion, memory, grafici, documenti di progetto, drag & drop e molto altro! 

Su YouTube e nei siti più famosi di educational technology troverai numerose guide per la realizzazione di elementi con H5P. Fidati, ti basta una semplice ricerca su Google! ;)

Per impostare un font ad alta leggibilità, come per esempio OpenDyslexic, è possibile procedere o aggiungendo uno specifico script o installando il plug-in Dyslexic Mod.